torino-3
library-bibliothek-sigma-hdr-admont-816mm-975971-wallhere.com
c__fakepath_ctllogo

CENTRO TUTELA LEGALE

meraoroctlsegnalaabusisegnalaabusi

CENTRO TUTELA LEGALE

Professional Network

 

Sede Nazionale

Via Giovan Battista Barbieri n. 17

36061 - Bassano del Grappa (VI)

Tel .0424567533

info@centrotutelalegale.net

 

C.F. 91056140246


 

​ la tutela è un tuo diritto

CASSAZIONE CIVILE n. 4090 /2019 – Multe illegittime con autovelox fissi in città

2019-08-14 12:23

Admin

AUTOVELOX - SENTENZE,

CASSAZIONE CIVILE n. 4090 /2019 – Multe illegittime con autovelox fissi in città

news56-1582729645.png

Secondo sentenza dellaCassazione Civile sez. II, 12/02/2019, (ud. 19/04/2018, dep.12/02/2019), n. 4090, in applicazione dell’art. 12 preleggi,artt. 2 e 3 C.d.S., D.L. n. 121 del 2002, art. 4, conv. con modif.dalla L. n. 168 del 2002, vanno  individuate le caratteristichestrutturali minime che la strada deve presentare per poter essereinserita nell’elenco prefettizio come strada urbana discorrimento.Il D.L. 20 giugno 2002, n. 121, conv. con modif.dalla L. n. 168 del 2002, recante Disposizioni urgenti per garantirela sicurezza nella circolazione stradale, all’art. 4, prevede: "1.Sulle autostrade e sulle strade extraurbane principali di cui alD.Lgs. 30 aprile 1992, n. 285, art. 2, comma 2, lett. A e B, gliorgani di polizia stradale di cui all’art.12, comma 1, del medesimodecreto legislativo, secondo le direttive fornite dal Ministerodell’interno, sentito il Ministero delle infrastrutture e deitrasporti, possono utilizzare o installare dispositivi o mezzitecnici di controllo del traffico, di cui viene data informazioneagli automobilisti, finalizzati al rilevamento a distanza delleviolazioni alle norme di comportamento. I predetti dispositivi omezzi tecnici di controllo possono essere altresì utilizzati oinstallati sulle strade di cui all’art. 2, comma 2, lett. C e D,del citato decreto legislativo, ovvero su singoli tratti di esse,individuati con apposito decreto del prefetto ai sensi del comma 2. Entro novanta giornidalla data di entrata in vigore della legge di conversione delpresente decreto, il prefetto, sentiti gli organi di polizia stradalecompetenti per territorio e su conforme parere degli entiproprietari, individua le strade, diverse dalle autostrade o dallestrade extraurbane principali, di cui al comma 1, ovvero singolitratti di esse, tenendo conto del tasso di incidentalità, dellecondizioni strutturali, plano-altimetriche e di traffico per le qualinon è possibile il fermo di un veicolo senza recare pregiudizio allasicurezza della circolazione, alla fluidità del traffico oall’incolumità degli agenti operanti e dei soggetti controllati. La medesima procedura si applicaanche per le successiveintegrazioni o modifiche dell’elenco delle strade di cui alprecedente periodo".Il D.Lgs. 30 aprile 1992, (Nuovo codicedella strada), all’art. 2, rubricato Definizione e classificazionedelle strade, prevede, al comma 2: "Le strade sono classificate,riguardo alle loro caratteristiche costruttive, tecniche efunzionali,nei seguenti tipi: A - Autostrade; B Strade extraurbane principali;C - Strade extraurbane secondarie; D- Strade urbane discorrimento; E - Strade urbane di quartiere; F - Strade locali. Fbis. Itinerari ciclopedonali.3. Le strade di cui al comma 2devono avere le seguenti caratteristiche minime: (...) D - STRADA URBANA DISCORRIMENTO: strada a carreggiate indipendenti o separate daspartitraffico, ciascuna con almeno due corsie di marcia, ed unaeventuale corsia riservata ai mezzi pubblici, banchina pavimentata adestra e marciapiedi, con le eventuali intersezioni a rasosemaforizzate; per la sosta sono previste apposite aree o fascelaterali estranee allacarreggiata, entrambe con immissioni eduscite concentrate. (...)".  Il Tribunale harilevato, di non avere disposto l’attivitàistruttoria richiesta dall’appellante, del tipo giudiziale o CTU,poichè non erano contestate le caratteristiche strutturali del(OMISSIS), ma la sussistenza dei requisiti della strada urbana discorrimento, ai sensi e per gli effetti di cui al D.L. n. 121 del2002, art. 4, e art. 2 C.d.S., comma, 3, lett. d), stante l’assenzadi banchina pavimentata a destra e marciapiede. E’ chiaro quindi che ladecisione del Tribunale, di ritenere superflua l’attivitàistruttoria, non ha pregiudicato in alcun modo l’appellante odiernaricorrente, e ciò rende inammissibile la doglianza per carenza diinteresse. Risulta inammissibile,per difetto di specificità, la doglianza con cui la ricorrentecontesta che il Tribunale non ha tenuto conto che all’udienza del20 aprile 2012 il suo difensore aveva disconosciuto le fotografieprodotte dal Comune, in quanto non riferibili ai luoghi di cui ècausa.La ricorrente non riporta il motivo di appello con il qualeassume di avere investito il Tribunale della questione, e ciòimpedisce ogni ulteriore verifica da parte di questa Corte che, comeè noto, ha accesso agli atti solo in caso di denuncia di error inprocedendo (ex plurimis e da ultimo, Cass. 21/04/2016, n. 8069). Risulta altresìinammissibile il terzo motivo di ricorso, che denuncia l’omessoesame del "punto decisivo" riguardante l’esistenza diintersezioni a raso sul (OMISSIS).La ricorrente nonchiarisce la portata dell’accertamento compiuto dal giudice diprimo grado riguardo alle intersezioni presenti lungo il Viale inoggetto, se a raso, a rotatoria o con corsie laterali di ingresso edi uscita (come parrebbe da quanto rappresentato in ricorso), el’incertezza ridonda sulla decisività dell’omissione, conconseguente inammissibilità del denunciato vizio di motivazione (explurimis, Cass. 29/09/2016, n. 19312; Cass. Sez. U. 07/04/2014, n.8053). Per l’individuazionedei requisiti minimi che un percorso stradale deve presentare, aifini indicati dal D.L. n. 121 del 2002, art. 4, conv. con modif.dalla L. n. 168 del 2002, stante il rinvio alla classificazione,l’operazione ermeneutica non può che partire dalla ricognizionedella ratio legis dell’intervento attuato nel 2002 dichiaratamentedi garanzia della sicurezza nella circolazione stradale - con ilquale il legislatore ha inserito le strade urbane di scorrimento dicui all’art. 2 C.d.S., comma 2, lett. D, nel novero dei percorsisui quali è ammesso l’uso dei dispositivi di controllo a distanza(autostrade e strade extraurbane). Si tratta di inserimentonon automatico, posto che il legislatore ha affidato alprefetto il compito di selezionare, tra le strade urbane discorrimento, quelle in cui si rende necessario il controllo adistanza, ed ha previsto che la selezione debba avvenire sullabase della valutazione degli elementi espressamente indicati nel D.L.n. 121 del 2002, art. 4, comma 2, vale a dire il tasso diincidentalità e le condizioni strutturali, plano-altimetriche e ditraffico della strada, condizioni che devono essere tali darendere non possibile il fermo di un veicolo senza recare pregiudizioalla sicurezza della circolazione, alla fluidità del traffico oall’incolumità degli agenti operanti e dei soggetti controllati.Nellavalutazione affidata al prefetto, che qui esercita attivitàamministrativa insindacabile, si realizza il bilanciamento tra leesigenze, altrimenti incompatibili, di garantire la sicurezza nellacircolazione e di non penalizzare la fluidità del movimentoveicolare che si svolge sulle strade "discorrimento".Diversamente, come evidenziato giàda Cassazione n. 7872 del 2011, nel rinviare alla previsioneclassificatoria contenuta nel codice della strada il legislatoredel 2002 ha vincolato la pubblica amministrazione ai criteri dettatidall’art. 2 C.d.S., comma 3, sicchè la questionecontroversa si "riduce" all’interpretazione della normaclassificatoria per stabilire quali siano i requisiti strutturaliindefettibili che il percorso stradale (nella sua interezzaoin singoli tratti) deve presentare per poter essere sottoposto alcontrollo con sistema automatizzato, nel ricorso degli altripresupposti che il D.L. n. 121 del 2002, art. 4, affida allavalutazione della pubblica amministrazione.L’art. 2 C.d.S.,comma 3, lett. d), definisce la strada urbana di scorrimentocome "a carreggiate indipendenti o separate da spartitraffico,ciascuna con almeno due corsie di marcia, una eventuale corsiariservata ai mezzi pubblici, banchina pavimentata a destra emarciapiedi, con le eventuali intersezioni a raso semaforizzate; perla sosta sono previste apposite aree o fasce laterali estranee allacarreggiata, entrambe con immissioni ed uscite concentrate".Il dato testualechiaramente circoscrive gli elementi "eventuali" alla corsiariservata ai mezzi pubblici e alle intersezioni a raso semaforizzate,mentre impone la presenza della banchina pavimentata a destra, delmarciapiede e delle aree di sosta, i quali costituiscono perciòelementi strutturali necessari della strada urbana di scorrimento,ovvero i requisiti minimi, anche ai fini dell’adozione delprovvedimento amministrativo previsto dal D.L. n. 121 del 2002, art.4.Trattandosi diinterpretare una norma classificatoria tale essendo l’art. 2C.d.S., comma 3, lett. d), - una lettura che disattendesse il datoletterale si risolverebbe in interpretatio abrogans. Per altro verso,non si ravvisano elementi di irragionevolezza nel rinvio contenutonel D.L. n. 121 del 2002, art. 4, alla norma classificatoria, sicchèneppure sussistono i presupposti per sollevare il dubbio dilegittimità costituzionale del citato art. 4.

CENTRO TUTELA LEGALE è un marchio registrato

E' vietato l'utilizzo del marchio e delle componenti del presente sito web

se non  formalmente autorizzate dalla società proprietaria

 


*" Le immagini utilizzate in questo sito provengono in prevalenza da Pixabay e WallHere, nel rispetto del copyright alla data di inserimento e di libera fruizione. ​Qualora siano state accidentalmente  inserite nel sito  foto coperte da copyright provenienti da diversa fonte, o siano subentrate modifiche sulle condizioni di libero utilizzo di dette foto,  se ne dichiara l'uso  del tutto involontario e incolpevole, con incondizionata disponibilità alla relativa immediata rimozione o all'indicazione dell'autore su specifica richiesta". 

Copyright 2019

copyright-symbol

Articoli Recenti

ctlnews

CASSAZIONE 10505/2024 - AUTOVELOX ILLEGITTIMI: MANCA L'OMOLOGAZIONE
CASSAZIONE , NEWS LEGALI, AUTOVELOX - SENTENZE,

CASSAZIONE 10505/2024 - AUTOVELOX ILLEGITTIMI: MANCA L'OMOLOGAZIONE

Avv. Emanuele Dalla Palma

2024-04-20 00:04

Con ordinanza n. 10505 del 18 aprile 2024 la Corte di Cassazione ha affermato la illegittimità degli accertamenti eseguiti con autovelox privi di omologazione

CASSAZIONE 34889/2023 - TASSI EURIBOR 2005-2008: NULLITA'
DIRITTO BANCARIO, CASSAZIONE , GIURISPRUDENZA DIRITTO BANCARIO, NEWS LEGALI,

CASSAZIONE 34889/2023 - TASSI EURIBOR 2005-2008: NULLITA'

Avv. Emanuele Dalla Palma

2024-02-03 18:43

Con ordinanza n. 34889 del 13 dicembre 2023 la Corte di Cassazione ha affermato la nullità dei tassi che le banche hanno applicato a mutui, finanziame

ART. 186 CDS - Assolto il calciatore Defrel. Consulente CTL Giorgio Marcon
NEWS, NEWS LEGALI, NEWS TECNICO -PERITALI, ETILOMETRO - SENTENZE, CODICE DELLA STRADA, OBIETTIVO SICUREZZA,

ART. 186 CDS - Assolto il calciatore Defrel. Consulente CTL Giorgio Marcon

Direzione Nazionale CTL

2024-01-31 10:23

Il fattoNella notte tra il 10 e l'11 marzo del 2019 il calciatore francese Grégoire Defrel, all’epoca attaccante 27 enne della Sampdoria, ha subito un

Autovelox ed etilometri: multe nulle in assenza della verifica di corretta funzionalità
NEWS, AUTOVELOX - SENTENZE, ETILOMETRO - SENTENZE, CONTRIBUTI, CODICE DELLA STRADA, NORMATIVA, OBIETTIVO SICUREZZA,

Autovelox ed etilometri: multe nulle in assenza della verifica di corretta funzionalità

Avv. Emanuele Dalla Palma

2024-01-24 18:53

LA CASSAZIONE CONFERMA: NULLI GLI ACCERTAMENTI CON AUTOVELOX IN CARENZA DI CORRETTA FUNZIONALITA’ La Cruciale Importanza della Verifica di Corretta Fu

CASSAZIONE 30126/2023 - AUTOVELOX - Differenze tra taratura, collaudo e verifiche di funzionalità
CASSAZIONE , AUTOVELOX - SENTENZE, CODICE DELLA STRADA, OBIETTIVO SICUREZZA,

CASSAZIONE 30126/2023 - AUTOVELOX - Differenze tra taratura, collaudo e verifiche di funzionalità

Avv. Emanuele Dalla Palma

2023-12-18 17:38

Cassazione Civile, Sez. II, ORDINANZA 30 Ottobre 2023, n. 30126. Pres. Manna. Est. Varrone. In tema di sanzioni amministrative, il superamento del col

GIORGIO MARCO PARLA DI SICUREZZA STRADALE - 10.10.2023

Avv. Emanuele Dalla Palma

2023-10-11 19:39

E' POSSIBILE FARE SICUREZZA STRADALE? LO STATO E' DEFICITARIO. GLI INTERESSI ECONOMICI PREVALGONO SULLA VERA SICUREZZA STRADALE. Illuminante intervist

AUTOVELOX - LA CASSAZIONE ANNULLA LA SANZIONE - CARTELLO DI AVVISO A MENO DI 1KM
CASSAZIONE , NEWS LEGALI, AUTOVELOX - SENTENZE, OBIETTIVO SICUREZZA,

AUTOVELOX - LA CASSAZIONE ANNULLA LA SANZIONE - CARTELLO DI AVVISO A MENO DI 1KM

Avv. Emanuele Dalla Palma

2023-09-12 16:04

Cassazione civile, sez. II, Ordinanza 31/08/2023 (ud. 13/06/2023) n. 25544(Presidente Bertuzzi – Relatore Caponi)Fatti di causaNel 2018 G.G. proponeva

AUTOVELOX ILLEGITTIMO - RESPONSABILITA' P.A. - DIRIGENTE CONDANNATO A RISARCIRE
NEWS, AUTOVELOX - SENTENZE, OBIETTIVO SICUREZZA,

AUTOVELOX ILLEGITTIMO - RESPONSABILITA' P.A. - DIRIGENTE CONDANNATO A RISARCIRE

Avv. Emanuele Dalla Palma

2023-09-11 18:38

AUTOVELOX ILLEGITTIMOAUTOTUTELA NEGATARESPONSABILITA' P.A.    AUTOVELOX FUORI LEGGE. RESPONABILITA' DEL  COMANDANTEIl caso non è isolato. Secondo la C

CASS. CIV. Ord. 29625/2022 - OMOLOGAZIONE AUTOVELOX
CASSAZIONE , NEWS LEGALI, AUTOVELOX - SENTENZE, CODICE DELLA STRADA,

CASS. CIV. Ord. 29625/2022 - OMOLOGAZIONE AUTOVELOX

Avv. Emanuele Dalla Palma

2022-10-13 12:30

La Suprema Corte di Cassazione ritorna sul tema dell’omologazione delle apparecchiature autovelox ribadendo la necessità di verifica a taratura period

CORTE COSTITUZIONALE SENT. 205/2022 - RESPONSABILITA' DEL MAGISTRATO
RESPONSABILITA' CIVILE, NEWS, NEWS LEGALI,

CORTE COSTITUZIONALE SENT. 205/2022 - RESPONSABILITA' DEL MAGISTRATO

Direzione Nazionale CTL

2022-09-22 12:32

Con recente sentenza . 205/2022   del  6 luglio 2022, depositata in Cancelleria il 15 settembre 2022,la CORTE COSTITUZIONALE è interventa in tema di r

Sentenza n. 502 del 2008 la CORTE DEI CONTI, Sezione per la TOSCANA
NEWS, AUTOVELOX - SENTENZE, CODICE DELLA STRADA,

Sentenza n. 502 del 2008 la CORTE DEI CONTI, Sezione per la TOSCANA

Avv. Emanuele Dalla Palma

2022-09-05 18:30

Danno erariale imputato a funzionario per non aver accertato carenza di specifica omologazione su apparecchiatura autovelox utilizzata ai fini sanzionatori

NOTA 6050 del 27.09.2000 - Ministero dei Lavori Pubblici
NEWS, NEWS LEGALI, CODICE DELLA STRADA,

NOTA 6050 del 27.09.2000 - Ministero dei Lavori Pubblici

Avv. Emanuele Dalla Palma

2022-09-05 17:29

Si allega nota 27 settembre 2000, n. 6050 del Ministero dei lavori pubblici richiamata in diverse sentenze emesse in tema di accertamento della veloci

CASSAZIONE CIVILE - ORDINANZA 8694 del 2022
CASSAZIONE , NEWS LEGALI, NEWS TECNICO -PERITALI, AUTOVELOX - SENTENZE,

CASSAZIONE CIVILE - ORDINANZA 8694 del 2022

Direzione Nazionale CTL

2022-09-05 12:45

AUTOVELOX FISSI O MOBILI: OBBLIGO DI OMOLOGAZIONE, TARATURA E BUON FUNZIONAMENTO  La Corte di Cassazione civile, sez. VI, con ordinanza 17 marzo 2022

CORTE COSTITUZIONALE SENTENZA 113 del 2015
NEWS, NEWS LEGALI, NEWS TECNICO -PERITALI, CODICE DELLA STRADA,

CORTE COSTITUZIONALE SENTENZA 113 del 2015

Direzione Nazionale CTL

2022-09-05 12:18

CORTE COSTITUZIONALE SENT. 113/2015 - VELOCITA' UNITA' DI MISURA DERIVATA - AUTOVELOX: OMOLOGAZIONE - TARATURA E VERIFICA PERIODICA E’ incostituzional

SENTENZA n. 277 del 2007 CORTE COSTITUZIONALE
NEWS LEGALI, NEWS TECNICO -PERITALI, AUTOVELOX - SENTENZE, CODICE DELLA STRADA,

SENTENZA n. 277 del 2007 CORTE COSTITUZIONALE

Direzione Nazionale CTL

2022-09-05 11:08

CORTE COSTITUZIONALE - LA VELOCITA'  E' "UNITA' DERIVATA" Con questa importante pronuncia  - a cui farà seguito la n. 113/2015 - la Corte Costituziona

CASSAZIONE 29595/2021 - SCOUT SPEED - PRESEGNALAZIONE OBBLIGATORIA - LEX SUPERIOR INFERIORI DEROGAT
NEWS TECNICO -PERITALI, AUTOVELOX - SENTENZE,

CASSAZIONE 29595/2021 - SCOUT SPEED - PRESEGNALAZIONE OBBLIGATORIA - LEX SUPERIOR INFERIORI DEROGAT

Direzione Nazionale CTL

2021-10-25 21:24

Si segnala interessante ordinanza n. 29595/2021 emanata dalla Corte di Cassazione che ha stabilito doversi estendere anche ai dispositivi autovelox co

OMOLOGAZIONE AUTOVELOX
NEWS LEGALI, NEWS TECNICO -PERITALI, AUTOVELOX - SENTENZE, CODICE DELLA STRADA,

OMOLOGAZIONE AUTOVELOX

Direzione Nazionale CTL

2021-09-23 13:10

AUTOVELOX - GDP DI BELLUNO AVV. SCHIOPPA ACCOGLIE IL RICORSO - DETTAGLIATA E ARTICOLATA MOTIVAZIONE    La normativa del Codice della Strada e del Rego

OMOLOGAZIONE E APPROVAZIONE NON COINCIDONO
NEWS LEGALI, NEWS TECNICO -PERITALI, CODICE DELLA STRADA,

OMOLOGAZIONE E APPROVAZIONE NON COINCIDONO

Giorgio Marcon

2020-12-10 08:10

UN PARERE NON FA PRIMAVERA... Desta perplessità e stupore il parere reso dalla Direzione Generale per la sicurezza stradale del Ministero delle Infras

INTERESSI DI MORA PER LA CASSAZIONE A SEZIONI UNITE - SENTENZA 19597  del 18.09.2020
DIRITTO BANCARIO, CASSAZIONE , CASSAZIONE SEZIONE UNITE,

INTERESSI DI MORA PER LA CASSAZIONE A SEZIONI UNITE - SENTENZA 19597  del 18.09.2020

Avv. Emanuele Dalla Palma

2020-09-29 13:08

Non mi aspettavo nulla di diverso. Sicuramente la sentenza susciterà ampio dibattito. Ma intanto...

 CASSAZIONE N. 32774/2019 - FIDEIUSSIONE SU OBBLIGAZIONE FUTURA - LIMITI ALLA CESSIONE DEL CREDITO
DIRITTO BANCARIO, NEWS, CASSAZIONE , GIURISPRUDENZA DIRITTO BANCARIO, NEWS LEGALI,

CASSAZIONE N. 32774/2019 - FIDEIUSSIONE SU OBBLIGAZIONE FUTURA - LIMITI ALLA CESSIONE DEL CREDITO

Admin

2020-01-28 11:39

Cassazione civile, Sez. III, 13 Dicembre 2019, ORDINANZA n. 32774. Il fideiussore è liberato dalla garanzia prestata su obbligazione futura qualora vi sia, a

Categorie

    Privacy PolicyCookie PolicyTermini e Condizioni